Dante: “Vergine Madre, figlia del tuo figlio…”

“Vergine Madre, figlia del tuo figlio…”. E’ difficile restituire in italiano moderno la profondità esoterica e l’intensa commozione dell’elogio a Maria, che Dante mette in bocca a San Bernardo di Chiaravalle nella conclusione della Divina Commedia. I primi due versi accostano in lei i contrari (Vergine Madre, Figlia del tuo Figlio, / umile e alta Leggi di piùDante: “Vergine Madre, figlia del tuo figlio…”[…]

Gestualità e ritualità del sacro: la mistica del Graal

Poco tempo fa partecipavo ad una messa. Al momento della consacrazione, il giovane sacerdote prese l’ostia con la mano destra e d’impeto la sollevò alta sopra la testa, col braccio teso, mostrandola ai fedeli. Quel gesto mi ha fatto pensare, perché a mio parere non si confaceva alla sacralità del rito. La Chiesa infatti chiede Leggi di piùGestualità e ritualità del sacro: la mistica del Graal[…]

Riguardo a due formule liturgiche cattoliche

Sulla nuova formula del Padre Nostro.  “…Et ne nos inducas in tentationem” è il testo latino della Vulgata di San Girolamo, che traduce letteralmente il testo greco del Padre Nostro: “καὶ μὴ εἰσενέγκῃς ἡμᾶς εἰς πειρασμόν”. Fiumi di parole sono stati ormai spesi sulla controversa nuova versione recitata nelle chiese che in italiano, stravolgendo il Leggi di piùRiguardo a due formule liturgiche cattoliche[…]

LETTERA DI MOS.VIGANO’ PER IL NATALE 2020

Da …Mons. Carlo Maria Viganò Tra meno di due settimane, per grazia di Dio, si concluderà questo 2020 segnato da avvenimenti terribili e da grandi sconvolgimenti sociali. Mi sia permesso formulare una breve riflessione, con la quale rivolgere uno sguardo soprannaturale tanto al recente passato quanto all’imminente futuro. I mesi che ci lasciamo alle spalle Leggi di piùLETTERA DI MOS.VIGANO’ PER IL NATALE 2020[…]

La Veste del Verbo

Il Sacerdote, investito di questo ruolo per il potere di una Tradizione Sacra, impone le mani sull’ostia nascosta nel calice e quindi la solleva con delicatezza e la ostende. Con quella imposizione delle mani l’ostia ha subito una profonda trasmutazione ed è divenuta la veste del Verbo ed il Verbo l’ha indossata. A Lui non Leggi di piùLa Veste del Verbo[…]

Un universo mentale

Con intensità e gradazioni diverse, dalla materia alla vita, c’è un’intelligenza diffusa e spesso silente che pervade il cosmo. C’è intelligenza nascosta nell’intimo delle pietre e dei minerali, c’è un’intelligenza silenziosa nelle piante, c’è un’intelligenza vivace negli animali, c’è nelle persone la manifestazione di intelligenza più alta che conosciamo. Che conosciamo, sì: non dobbiamo presumere Leggi di piùUn universo mentale[…]

Beatrice

Beatrice, quale appare sia nella Vita Nova che nella Divina Commedia, viene identificata fin dai primi commentatori con la Sapienza (Buti, Landino…). Questa entità femminile appare analoga ed è probabilmente derivata dall’ebraica Shekhinah, la decima delle sephirot cioè delle manifestazioni di Dio, la sua Gloria, la Sua Presenza che prende possesso del Tempio dalla porta Leggi di piùBeatrice[…]

La Danza della Vita

Scrive Sergio Conti che negli anni ’70 i paesi dell’Est, Unione Sovietica in testa, conducevano intense ricerche sui fenomeni paranormali. Lo facevano con criteri esclusivamente laici e scientifici, scevri da ogni tentazione esoterica o trascendente. Ed avevano elaborato una disciplina, la psicotronica, che si fondava su una convinzione: “La psicotronica parte dal principio che l’energia, Leggi di piùLa Danza della Vita[…]