PICO

L’amico Alessandro  ha segnalato una citazione da Pico della Mirandola, nella quale si concentra a mio parare il senso ed il segreto di ogni ricerca esoterica. Eccola:

“O somma liberalità di Dio padre, o suprema e mirabile fortuna dell’uomo! A lui, infatti, è concesso di avere ciò che desidera, di essere ciò che vuole.

I bruti, appena nascono, recano nel seno materno i caratteri immutabili della loro natura. Gli angeli, o fin dall’inizio o poco dopo, furono quali saranno per sempre.

Invece all’uomo in sul nascere, il Padre diede i semi d’ogni specie, i germi d’ogni vita. Quali ciascuno avrà coltivato, codesti alligneranno e produrranno in lui i loro frutti: se saranno vegetali, diventerà pianta, se sensuali, bruto, se razionali diverrà creatura celeste, se intellettuali, sarà angelo e figlio di Dio.

E se, non contento della sorte di alcuna creatura, si raccoglierà nel centro della sua unità, divenuto allora uno spirito solo con Dio, nella solitaria tenebra del Padre, lui, creatura che fu posta sopra tutte le altre, sovrasterà su tutti gli esseri“.


Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.