Il caso REGENI

Leggete a pag. 3 di Repubblica di oggi (oppure sul sito web di Repubblica – N.d.W.) il resoconto di un anonimo ben informato, probabilmente degli stessi servizi segreti egiziani, di ciò che è veramente successo a Regeni.

Di fronte a tutto questo non esistono accordi commerciali che tengano,non esistono compromessi politici: è la nostra nazione che viene umiliata  e torturata in quel povero ragazzo, che ai suoi aguzzini ripeteva che l’Italia non lo avrebbe abbandonato. L’Italia non deve abbandonarne la memoria. Regeni deve avere giustizia, anche se questa compromette i rapporti diplomatici e gli scambi economici fra i due paesi.

La reazione del governo deve essere forte e dura.

Boicottiamo l’Egitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *