Guardo il vento

Seduto nel silenzio, guardo il vento trascinare via le ore ed ascolto muta la sabbia della mia clessidra assottigliarsi sempre più. Ci sarà una mano che la girerà quando l’ultimo granello sarà sceso, altre ore si rincorreranno nuove o rimarrà immota per sempre? E se tornasse a scorrere, la sabbia ricorderà dove era prima?