Riti cristiani

Sono cristiano e cattolico. Ogni settimana, la domenica, partecipo alla messa cattolica. Sempre mi commuovo nella contemplazione del mistero insondabile dell’Eucarestia, anticipazione reale della Parusia.

Credo tuttavia che tutti i credenti in Cristo possano partecipare ai riti delle confessioni cristiane a cui formalmente non appartengono, con lo stesso valore. Certo è che i riti nei quali si celebra l’Eucarestia, siano questi cattolici, ortodossi o anglicani, aprono una porta sul Mistero che gli altri non sono in grado di fare.

Jager, di cui ho parlato nel post precente, attribuisce all’Eucarestia un valore poco più che simbolico. E su questo la mia distanza da lui è enorme. Ciò che penso dell’Eucarestia l’ho scritto in un testo pubblicato nel 2004, riproposto come post su questo blog: https://www.renzomanetti.com/public/blog/?p=124 (“La Porta del Verbo”).

In questi anni su diverse cose ho cambiato o affinato le mie opinioni; di quel testo condivido ancora ogni sillaba.

Condividi l'articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.