Dante e i Fedeli d’Amore

  Questo è il primo di tre incontri, il 23 marzo, con il dantista Massimo Seriacopi, la scrittrice Elena Tempestini, l’archeologo Mario Pagni. Ne seguiranno altri due: il 6 aprile presso la basilica di San Miniato al Monte con Marco Vannini, studioso della mistica, e padre Bernardo Gianni, abate del monastero; l’11 maggio presso l’Accademia Leggi di piùDante e i Fedeli d’Amore[…]

L’Italia dopo le elezioni del 2018. Commento a caldo

  Quello che i risultati di questa girata elettorale dimostrano è che noi italiani siamo stanchi del politicamente corretto e del buonismo alla Boldrini, siamo stanchi delle parole a cui non seguono fatti. Renzi, sul quale tante speranze erano state corrisposte, paga le troppe parole rimaste senza fatti, una retorica rivelatasi vuota, parole come “speranza” Leggi di piùL’Italia dopo le elezioni del 2018. Commento a caldo[…]

Dante e i Fedeli d’Amore

        Con questo libro torno sul tema che mi è caro dei Fedeli d’Amore, le donne che non sono femmine, misteriosi destinatari dei sensi segreti della Vita Nuova di Dante. Dagli affreschi del palazzo dei Giudici e dei Notai di Firenze emergono i volti di Dante e Boccaccio, all’interno di un ciclo Leggi di piùDante e i Fedeli d’Amore[…]

Moschea ed affari a Firenze

    Il no del sindaco di Scandicci, seguito dall’avallo di Renzi, ad una moschea da farsi sul territorio comunale di Firenze mi è di difficile comprensione. A parole tutti ammettono che i 30.000 musulmani fiorentini hanno diritto ad un edificio di culto, ma ogni volta che qualcuno propone un luogo dove collocarlo, ecco scatenarsi Leggi di piùMoschea ed affari a Firenze[…]

immagini-quotidiano

Riguardo ad una migrazione epocale

    Dossier Immigrazione   di Renzo Manetti   Sul Corriere della Sera dell’11 dicembre 2016 è apparso un articolo di Fiorenza Sarzanini “Dossier Immigrazione”, del quale riporto la parte iniziale: “Sono 170 mila gli stranieri arrivati in Italia dall’inizio dell’anno, 17 mila gli espulsi e solo cinquemila i rimpatriati. Nell’anno più nero per i Leggi di piùRiguardo ad una migrazione epocale[…]

Ancora un colpo a Firenze, la mia città

Le Ferrovie, ad appalto in corso, cambiano idea e non intendono più realizzare la stazione interrata dell’Alta Velocità a Firenze. Eppure hanno già scavato il profondo cratere destinato ad accoglierla e i lavori sono un pezzo avanti. Così non solo a Firenze perderemmo un importante intervento di architettura contemporanea: a questo ci siamo abituati, la Leggi di piùAncora un colpo a Firenze, la mia città[…]

giulioregeni

Il caso REGENI

Leggete a pag. 3 di Repubblica di oggi (oppure sul sito web di Repubblica – N.d.W.) il resoconto di un anonimo ben informato, probabilmente degli stessi servizi segreti egiziani, di ciò che è veramente successo a Regeni. Di fronte a tutto questo non esistono accordi commerciali che tengano,non esistono compromessi politici: è la nostra nazione che viene umiliata Leggi di piùIl caso REGENI[…]

Il nuovo abate di San Miniato al Monte, monastero olivetano

E’ stato un giorno 13, il 13 dicembre 2015, di domenica, che Bernardo Maria Gianni è diventato, in una cerimonia solenne di fronte all’arcivescovo di Firenze, abate del monastero di San Miniato al Monte. L’antica basilica era gremita, con la folla che si accalcava anche nel piazzale e nella cripta, segno dell’affetto e della stima Leggi di piùIl nuovo abate di San Miniato al Monte, monastero olivetano[…]