I luoghi sottili

      Ci sono luoghi sulla superficie del nostro pianeta nei quali si avvertono sensazioni particolari, a volte di inquietudine, a volte di serenità, a volte di un’emozione intensa e indecifrabile. Sono luoghi nei quali l’energia che emerge dal cuore pulsante della terra affiora con maggiore intensità, incontrando le onde silenziose che irradiano dalle Leggi di piùI luoghi sottili[…]

La chiesa del Paradiso

    La chiesa di Santa Maria e Santa Brigida al Paradiso in Firenze risale all’XI secolo quando era denominata Santa Maria di Fabroro. In seguito fu annessa ad un monastero di benedettini riformati. Si tratta di edificio romanico a navata unica rigorosamente orientata ad est, con un’abside semicircolare che la conclude, da dove la Leggi di piùLa chiesa del Paradiso[…]

Il Padre, il Figlio, la Mente e l’Intelligenza

    L’Intelligenza è diffusa ovunque nell’universo, pur con intensità diverse; ne è il motore ed il tessuto connettivo. Anche il mondo animale e vegetale partecipa dell’intelligenza, anche se in misura assai minore dell’uomo. E’ probabile che nel cosmo siano presenti altre esistenze con un grado di intelligenza superiore alla nostra. L’Intelligenza è quella somiglianza Leggi di piùIl Padre, il Figlio, la Mente e l’Intelligenza[…]

La cattedrale è un istmo

  La cattedrale, costruita secondo le regole che danno armonia al cosmo, è un luogo di trasmutazione, un istmo fra le due dimensioni della materia e dello spirito. L’edificio di pietra è un athanor alchemico. Nell’athanor la materia va messa dall’alchimista già lavorata e predisposta per la trasmutazione. Così l’anima quando si immerge nella penombra Leggi di piùLa cattedrale è un istmo[…]

EPIFANIA E GRAAL

  L’evangelista Matteo è l’unico che racconti l’episodio dei Magi. I magi attendevano un Salvatore che sarebbe nato da una vergine. Così aveva profetizzato Zarathushtra. Forse la stessa profezia di Isaia 7,14, “la vergine concepirà e partorirà un figlio, che chiamerà Dio con noi”, scaturiva da questa antica credenza iranica, assimilata dal popolo ebraico nella cattività Leggi di piùEPIFANIA E GRAAL[…]

Dante e i Fedeli d’Amore

        Con questo libro torno sul tema che mi è caro dei Fedeli d’Amore, le donne che non sono femmine, misteriosi destinatari dei sensi segreti della Vita Nuova di Dante. Dagli affreschi del palazzo dei Giudici e dei Notai di Firenze emergono i volti di Dante e Boccaccio, all’interno di un ciclo Leggi di piùDante e i Fedeli d’Amore[…]

Riguardo al simbolo

  Il verbo “diaballo” in greco significa “disunisco”,”accuso”, “calunnio”. Il verbo “simballo” in greco significa “unisco”, “metto in collegamento”. Dal primo deriva la parola “diavolo”, l’elemento disgregante del creato, ciò che separa il corpo dall’anima, la materia dallo spirito, la terra dal cielo. Dal secondo la parola “simbolo”. Il simbolo è il contatto che unisce Leggi di piùRiguardo al simbolo[…]

Lazzaro ed il Cristo

  Mi ha sempre colpito il racconto che l’evangelista Giovanni fa della resurrezione di Lazzaro. Di fronte alla tomba Gesù piange la morte dell’amico, quindi ordina di aprirla ed esclama: Ti ringrazio Padre per avermi ascoltato. Se Gesù sapeva che avrebbe richiamato in vita l’amico, perché ne pianse di fronte a tutti la morte? Il Leggi di piùLazzaro ed il Cristo[…]

Il linguaggio del mondo

“E’ il problema di oggi: dover parlare al mondo il linguaggio tradizionale che il mondo non intende più. Dire che dobbiamo adattarci al linguaggio del mondo per farsi intendere è praticamente farsi bollare fronte e mano dalla Bestia, significa parlare come parla il mondo per subito dopo pensare come pensa il mondo” (Attilio Mordini).

Natale

Un amico mi ha inviato una bellissima citazione di Giovanni Taulero, grande mistico del XIV secolo e discepolo di maestro Eckhart:“La Scrittura dice: «Un bambino è nato per noi, ci è stato dato un figlio». Egli è nostro, nostro in una maniera assolutamente propria e al di sopra di ogni cosa propria. Egli nasce in Leggi di piùNatale[…]