Tedeschi ed elemosine

Jan Fleischhauer su Der Spiegel: “Come si dovrebbe definire il comportamento di una nazione che prima chiede qualcosa per lasciarsi finanziare il suo proverbiale dolce far niente e poi minaccia coloro che dovrebbero pagare se questi insistono sul regolamento dei debiti? Chiedere l’elemosina sarebbe un concetto sbagliato.
I mendicanti almeno dicono grazie, quando gli si dà qualcosa.
Scrocconi aggressivi si avvicina di più al Belpaese”.
Mi piacerebbe che sulle vetrine dei nostri negozi si mettesse una di queste copertine, con la scritta: “Qui elemosine tedesche non sono gradite“.
Sempre più elegante di quelle che mettevano i tedeschi nei loro negozi: “Qui cani ed italiani non sono ammessi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *